Category Archive: Cultura

batileddu danilo anedda

Su Battileddu, il dio-vittima sacrificale

«Corna di caprone e sonagli di Dioniso, visi contriti per un rito selvaggio di sangue, versato caldo. Terra fecondata dal sacrificio di una vittima sbeffeggiata, uccisa e poi adorata. La morte e la rinascita come rito universale di rinnovamento.»

Read more

carnevale

I dolci di Carnevale: l’apoteosi del fritto.

Più volte si è detto come l’antico calendario agrario segnasse e definisse il tempo festivo e quello ordinario. Tale elemento sta alla base dell’origine del Carnevale, periodo ricco di riti propiziatori finalizzati al richiamare il risveglio della terra e assicurarsi un buon lavoro e un buon raccolto. Read more

Ballu_tunnu_1900

Canti, passi e sentimenti: il ballo tondo

Ospitiamo con grande piacere le parole di Sebastiano Mariani che ci racconta del ballo, della sua armonia e del significato per le genti di Sardegna. Read more

s.antonio bitti (2)

Miti, leggende e calore: i fuochi di Sant’Antonio Abate

Nell’isola di Sardegna la ricorrenza in onore di Sant’Antonio Abate è tra le più diffuse e celebrate. Nella notte tra il 16 e il 17 gennaio storia, miti, sacro e profano si mescolano per dar vita a una delle feste più suggestive dell’anno. Read more

puzzoneddos2

Sos puzzoneddos de su Cossolu. Il pane votivo simbolo di Orune

In Terra di Sardegna spesso il confine tra pane e dolci si fa labile. Succede infatti che in alcune occasioni i pani vengano “potenziati” con l’aggiunta di altri ingredienti. Questi, assieme ai dolci,  costituivano un mezzo per distinguere il tempo festivo da quello ordinario. Read more

deledda_postcard

Grazia Deledda e la sua Terra d’ispirazione

Il 10 Dicembre del 1926 Grazia Deledda venne premiata con il Nobel per la Letteratura. Attraverso le sue opere il mondo poté conoscere la Sardegna con le sue sagre popolari, la religiosità, la fierezza del suo popolo le tradizioni e le superstizioni: Read more

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Di Janas, telai, donne e capolavori…

C’erano una volta, in Sardegna, piccole fate, belle e delicate, chiamate Janas. Vivevano in case scavate nella roccia, cucivano e filavano le proprie vesti e lavoravano la terra. Read more

van matre

Educazione alla Terra e Interpretazione ambientale: la lezione di Steve Van Matre

«La terra tende a spiegare alle persone qual è il loro spazio sul pianeta, nostro vascello di vita, in che maniera funziona la vita, quanto è grande l’impatto della specie umana sul pianeta e come dobbiamo diminuire il nostro impatto. Ciò che dobbiamo fare è far si che la maggior parte delle persone vengano introdotte a questa nuova idea di tutela e di protezione dell’ambiente e dei beni culturali. Le persone purtroppo pensano spesso che la natura sia qualcosa al di fuori di loro, invece la natura siamo noi stessi e ci supporta.» Steve Van Matre

Read more

Bitti Sos Papassinos ingappatos (papassini con la glassa) - YouTube - Google Chrome 30102014 18.41.55.bmp

I dolci dell’autunno per eccellenza: sos papassinos

In questo cuore d’autunno, quando il confine tra mondo dei vivi e mondo dei morti si fa labile, vi abbiamo ampiamente parlato (qui e qui) delle peculiarità della cultura popolare di terra di Sardegna.

Il cibo è sicuramente al centro degli usi e costumi e tra questi una parentesi speciale va ai dolci. Read more

sasanimas lula

L’antico rito de Sos Maccarrones de Sas Animas

Vi abbiamo già parlato delle tradizioni che vigono in Sardegna in occasione della ricorrenza dei defunti, chiamata in questa zona Sas Animas – le anime, ben lontane dalle immagini di streghe e fantasmi importate da oltre oceano. Con questo nuovo articolo vogliamo raccontarvi nei dettagli di una di queste: il rito della distribuzione de sos maccarrones de errittu.
Read more