biojanas attività teritorio (2)

Alla scoperta del territorio del Consorzio “Terra di Sardegna”

Il Consorzio “Terra di Sardegna” – nato nell’agosto del 2013 grazie a un bando pubblico indetto dal GAL “Nuorese Baronie” – ha fra le proprie finalità quella di attivare un approccio ricettivo più efficace, sperimentando nuove forme di offerta di vacanza e scommettendo su qualità, innovazione e ampliamento della gamma dei servizi, al fine di incrementare arrivi e presenze nel territorio e fidelizzare alcuni target di clientela.

Il 16 e 17 maggio il Consorzio ha aperto le porte a uno speciale pubblico, quello dei più piccoli, futuri custodi delle ricchezze che la Madre Terra non smette di regalarci.

biojanas attività scuole (12)

Attraverso il progetto “In viaggio con le BioJanas”, una serie di attività volte alla scoperta della propria identità culturale da parte dei più piccoli accompagnati dagli adulti, il territorio del Consorzio è stato efficacemente promosso e valorizzato con modalità decisamente inconsuete. Con la collaborazione dei Comuni di Bitti, Lula, Onanì, Orune e Osidda e di operatori economici  attivi nei settori della ricettività, dell’enogastronomia, dell’artigianato e dei servizi, sono state illustrate alcune delle peculiarità ambientali, sociali, culturali e economiche del contesto di riferimento, soprattutto evidenziando la biodiversità che lo caratterizza.

Le attività delle BioJanas, si sono svolte in più fasi, gestite interamente con approccio ludico-creativo a cura delle opertrici dei Ceas Veranu di Lula e su Gardu Pintu, di Orune, aderenti al Consorzio. Il “viaggio” ha coinvolto attivamente circa 90 bambini di due scuole dell’Infanzia della provincia di Cagliari: i racconti e i lavori promossi dalle fate buone hanno introdotto i piccoli nel fantastico mondo della natura.biojanas attività scuole (1)

biojanas attività scuole (5)

Principio fondamentale del progetto è stato quello di considerare la biodiversità come un ricco patrimonio che rischia di scomparire, che necessita dunque della messa in atto di un impegno responsabile da parte di tutti, attraverso azioni di tutela e salvaguardia che permettano di trasmette questa importante eredità alle generazioni future.

biojanas attività scuole (8) biojanas attività scuole (9)

Dopo un primo diretto approccio avvenuto nelle aule delle scuole e la conseguente fase di consolidamento del rapporto attraverso la rete virtuale, con la proposta di attività pratiche e di riflessione, in stretta e continua collaborazione con le docenti, le BioJanas e gli operatori locali del Consorzio con il determinante contributo delle diverse amministrazioni hanno accompagnato gli ospiti alla scoperta del territorio.

Il week end del 16 e 17 Maggio i territori dei Comuni di Lula, Bitti, Onanì, Osidda e Orune hanno visto la piacevole invasione di circa 200 persone (tra bambini, insegnanti e familiari) ospitate presso le strutture ricettive del territorio aderenti al Consorzio.

Le attività in programma hanno previsto il coinvolgimento e la collaborazione attiva di numerosi soggetti, che coralmente hanno accolto e ospitato i visitatori nel territorio del Consorzio, offrendo i propri servizi (culturali, didattici, ambientali) e i propri prodotti al fine di far vivere agli ospiti un’esperienza di contatto emozionale con il territorio e di farne apprezzare profondamente le peculiarità .

Due giorni ricchi di appuntamenti e nuove scoperte: il viaggio con le fate buone è partito dalla chiesa de Su Meraculu di Lula, sul Montalbo, per proseguire a Bitti, Osidda, Orune e Onanì. La scoperta degli elementi della natura, la tintura della lana con colori naturali, la saponificazione, sono alcune delle attività che hanno caratterizzato i laboratori destinati ai bambini.

biojanas attività teritorio (4)

biojanas attività teritorio (6)

biojanas attività teritorio (3)

Allo stesso tempo, si è pensato anche agli adulti, con un’ampia offerta di alternative, tra cui escursioni nel territorio o laboratori di lavorazione della pelle o della ceramica (presso la pelletteria Spanu di Lula e il laboratorio Ceramiche Terrapintada di Bitti), passeggiate sul Montalbo e visite alla scoperta delle peculiarità culturali di Lula, Bitti (area archeologica di Romanzesu), Osidda, Orune (area archeologica di Su Tempiesu) e Onanì, dove si è svolta la cerimonia di chiusura.

biojanas attività teritorio (17)

«Una piacevole invasione di bambini e relative famiglie – commenta Giovanni Mossa, presidente del Gal Nuorese Baronia.– Nella due giorni si è data dimostrazione di ciò che il territorio può offrire a livello di attrattività, ospitalità e differenziazione dell’offerta, con attività specificamente rivolte a bambini, da una parte, ed orientate agli adulti dall’altra. Si tratta di un’importante obiettivo raggiunto, ma il lavoro non dovrebbe concludersi qui»

biojanas attività teritorio (12)

«Abbiamo raccolto pareri molto positivi e soddisfacenti, a dimostrazione del fatto che il lavoro in rete di tutti gli operatori del Consorzio e l’avere una finalità comune da raggiungere porta a grandi risultati. Spero sia un primo passo verso tante altre azioni di questa natura» aggiunge Gianni Arrigo, presidente dello stesso Consorzio.

Biojanas romanzesu (1)

Chiudiamo il resoconto di questo bel weekend con la testimonianza delle insegnanti: «E’ stata un’esperienza fantastica, che si è svolta in un posto reale: Orune, Bitti, Onanì, Lula e Osidda; paesi sardi, che ci hanno aperto le loro porte ed i loro cuori per trasmetterci la magia dei colori, dei sapori e dei profumi dei loro territori. Lo hanno fatto, inizialmente con le Biojanas, personaggi veri, ma avvolti da un alone di mistero, che hanno coinvolto attivamente, attraverso esperienze plurisensoriali, i nostri piccoli alunni in laboratori educativi – didattici volti all’educazione ambientale e alla interiorizzazione del concetto di biodiversità. Gli insegnanti, i bambini e le loro famiglie, sono stati accolti in posti così puri e incontaminati da lasciare tutti senza parole, ma con i polmoni pieni di aria salubre. Le Biojanas sono state aiutate dalla loro gente, che per noi ha cucinato, facendoci riscoprire antiche tradizioni culinari e sapori ancestrali, ormai lontani dalla nostra vita. Ospitati in strutture curate e accoglienti, aiutati ad ambientarci e muoverci nel territorio da guide turistiche esperte e professionali, ci siamo immersi nell’autenticità barbaricina, orgogliosi di far parte, anche noi, dello stesso ospitale popolo sardo.»

biojanas attività teritorio (13)

biojanas attività teritorio (7)

biojanas attività teritorio (3)

biojanas attività teritorio (1)

Leggi anche:

Terra di Sardegna: il mondo delle Biojanas parte 1

Terra di Sardegna: il mondo delle Biojanas parte 2